Digital Audio
Un nuovo paradigma di mercato

II consumo di Digital Audio è in costante aumento a fronte della crescente adozione di stili di vita “Mobile” e “Always-Connected” da parte degli italiani, in cui l’audio svolge un ruolo sempre più centrale.” (fonte “La Guida sul Digital Audio Advertising” – IAB Italia). Questo contesto comprende contenuti audio fruibili tramite dispositivi connessi alla rete: la ritrasmissione online dei programmi delle Stazioni FM/DAB (Simulcast); la trasmissione online di stazioni esclusivamente operanti sul web (Webradio); i contenuti musicali la cui fruizione è personalizzabile dall’utenza (App musicali); i contenuti audio on-demand fruibili in streaming o download (Podcast).

Il Digital Audio rende l’esperienza di consumo più personale, impattante, mobile e On-Demand

Scelta, Controllo e Comodità sono oggi disponibili ad utenti sempre più attenti nel selezionare i contenuti di proprio interesse: “quello che voglio, quando voglio, dove voglio, come voglio“. L’audio è il linguaggio mobile per eccellenza, l’unico fruibile mentre si guida una macchina, si cammina per strada, si lavora o durante una sessione di jogging perchè non richiede attenzione visiva esclusiva.

La value proposition del Digital Audio

Il mondo pubblicitario guarda con crescente interesse al Digital Audio per diverse e rilevanti motivazioni:

  • Audience ampia e in continua crescita
  • L’Audio è ON quando gli schermi sono OFF
  • Tracciabilità dei dati e profilazione utenti per pianificazioni “data driven”
  • User Experience ad alto engagement
  • Un formato efficace e non intrusivo
  • Reach effettiva e multidevice complementare alla Radio
Connected Cars & Smart Speakers: nuovi contesti d’uso per il Digital Audio

Nuove tecnologie, nuove modalità di fruizione e nuovi servizi digitali d’intrattenimento basati sull’audio sfidano la leadership della radio. In auto, dove il mezzo sviluppa quasi il 70% dei suoi contatti, lo smartphone è sempre più usato (nel 2020 un quinto di tutte le auto esistenti sarà connessa alla Rete) favorendo il consumo anche di altri contenuti audio nativamente inseriti nei dispositivi mobili: il tasto “Radio” che ci connette alle nostre Stazioni preferite rischia di perdere la sua centralità e immediatezza a beneficio di app integrate nei cruscotti digitali di Apple CarPlay e Android Auto.
Nelle case degli italiani sono in arrivo nel corso del 2018 gli Smart Speakers, veri e propri assistenti personali connessi ad Internet che funzionano esclusivamente con comandi vocali e che, come già accaduto in USA, UK e Germania dove sono già presenti in milioni di abitazioni, rinnoveranno l’esperienza di consumo di contenuti audio, lineari e on- demand, creando nuove opportunità per produttori di contenuti e investitori pubblicitari.

Campi di applicazione

Justin B. Smith – CEO, Bloomberg Media Group

“The future of media is for those who are brave enough to really innovate”